Argomento 3 Valutazioni di sostenibilità in relazione al Prodotto

  • Sono stati sviluppati molti strumenti per valutare le pratiche di sostenibilità, per questo è difficile fare ordine.
  • Gli strumenti possono essere classificati in base all’approccio o alle aree di interesse.
  • Le serie più famose di valutazioni relative ai prodotti sono: Valutazione di Impatto sulla Sostenibilità (Sustainability Impact Assessment); Valutazione del ciclo di vita (Life Cycle Assessment); Costo del ciclo di vita (Life Cycle Costing); analisi del flusso del materiale del prodotto; Analisi energetica del prodotto; Analisi di modelli concettuali (analisi costi-benefici; analisi del rischio e analisi dell’incertezza; valutazione dell’impatto); Strumenti di analisi relativi al design (Sustainable Business Model Canvas; analisi SWOT, ecc.)

free image from pixabay platform

  • La valutazione dell’impatto sulla sostenibilità (SIA) si riferisce ad un approccio per esplorare gli impatti di una serie di proposte (politiche, programmi, piani d’azione)
  • La sostenibilità nella SIA riguarda tutti e tre gli aspetti «ESG»: economico, ambientale e sociale.
  • Il metodo SIA privilegia forme di analisi «soft» ovvero: coinvolgimento degli stakeholder; trasparenza e responsabilità. (Per massimizzare il coinvolgimento delle parti interessate è auspicabile essere facilmente comprensibili.)

source: pixabay.com

La Valutazione del Ciclo di Vita (Life Cycle Assessment) è uno strumento utilizzato per valutare gli impatti ambientali di un prodotto o servizio attraverso il suo ciclo di vita, dall’acquisizione delle materie prime al processo, all’uso e allo smaltimento (Lindfors, 1995).

source: ncasi.org

Il Costo del Ciclo di Vita (Life Cycle Cost) è un approccio economico che considera «i costi totali di un prodotto, processo o attività attualizzato nel corso della sua vita» (Gluch e Baumann, 2004). LCC è generalmente utilizzato per classificare diverse alternative di investimento.

source: oneclicklca.com

  • Indice di Input materiale per unità di Servizio (MIPS) (Spangenberg et al, 1999): vengono presi in considerazione tutti i flussi di materiale collegati ad un prodotto o servizio, puntando il focus sullo «ecological rucksack» (zaino ecologico) = tutti i materiali utilizzati per il processo completo – il peso effettivo del prodotto, come puoi vedere nell’immagine qui sotto.

image source: Digital Climate Collage

  • misura i flussi diretti e indiretti di energia necessari per fabbricare un prodotto o un servizio (Herendeen, 2004)

example of SFA and Product Energy Analysis applied to Sustainability Reporting by H.B. Fuller

Ora introdurremo i metodi di analisi più comuni nel sistema di analisi della modellazione concettuale, che fa parte delle valutazioni relative al prodotto:

  • viene utilizzata per scegliere la migliore alternativa possibile misurando i compromessi tra i criteri.
  • e analisi dell’incertezza: analizzando il rischio, l’obiettivo è quello di minimizzarlo data una certa quantità di incertezza.
  • cerca di valutare quanto sia sensibile e resiliente un sistema ai cambiamenti. Di solito si applica ai sistemi umano-ambientali e recentemente è stato applicato a problematiche relative ai cambiamenti climatici.
  • viene applicata per valutare le politiche pubbliche o, nel campo della valutazione della sostenibilità, per ponderare i benefici rispetto ai costi.
  • è un gruppo di strumenti per prevedere i risultati di un progetto o di una politica. Es.: Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e Valutazione Ambientale Strategica (VAS) guidate dall’UE; l’obiettivo è coinvolgere le persone nei processi di valutazione.

Concentriamo la nostra attenzione sugli Strumenti visuali (Visual Tools), i quali sono utili nella vita di tutti i giorni perché sono meno costosi degli strumenti precedenti che abbiamo introdotto, e più facili da mettere in opera.

  • I Visual Tools (VT) possono aiutare i dipendenti a comprendere i motivi per cui l’azienda sta modificando alcune procedure.
  • I VT possono mostrare nuove opportunità e rischi legati alla sostenibilità.
  • L’obiettivo nella scelta dei VT dovrebbe essere un cambiamento fondamentale nei processi interni.

source: pixabay.com

Introduciamo ora due degli strumenti visivi più comuni applicati nella vita quotidiana aziendale:

  • consente di identificare gli effetti positivi e negativi delle attività aziendali.

The Impact Canva, Source Threebility.com

  • mette in evidenza le sfide, i punti di forza, le opportunità e le debolezze, per aiutare a capire quali potrebbero essere le azioni da intraprendere, ed è utile a definire con precisione le priorità da seguire.

free image from pixabay platform